Cookie Policy

Amministrazione Trasparente: riordino degli obblighi di pubblicità

Il Decreto legislativo del 14 marzo 2013, n. 33 ha riordinato gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. Questa sezione accoglierà progressivamente tutte le informazioni di cui è prevista la pubblicazione, secondo lo schema indicato dal decreto e comune a tutte le pubbliche amministrazioni. 

In questa pagina che sostituisce la precedente ed denominata "Amministrazione Trasparente", La Provincia di Caserta rende accessibil i dati relativi alla propria organizzazione, al personale e, in generale, alla propria attività, raggruppandoli secondo le indicazioni della delibera n 1310/2016 dell'ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione).
I dati personali pubblicati in questa sezione sono riutilizzabili solo alle condizoni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

Le pagine sono costantemente aggiornate e progressivamente integrate con i dati resi disponibili dagli uffici competenti.

D.Lgs 14 marzo 2013 n. 33, Art. 1 - Principio Generale di Trasparenza


1. La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.

2. La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni in materia di segreto di Stato, di segreto d'ufficio, di segreto statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell'utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione. Essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino.
3. Le disposizioni del presente decreto, nonché le norme di attuazione adottate ai sensi dell' articolo 48, integrano l'individuazione del livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche a fini di trasparenza, prevenzione, contrasto della corruzione e della cattiva amministrazione, a norma dell' articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione e costituiscono altresì esercizio della funzione di coordinamento informativo statistico e informatico dei dati dell'amministrazione statale, regionale e locale, di cui all' articolo 117, secondo comma, lettera r), della Costituzione.
 

D.Lgs 25 Maggio 2016 n.97

Il nuovo Decreto legislativo sulla trasparenza è stato pubblicato nella G.U. n.132 del 8-6-2016. Tale Decreto comporta, tra gli adempimenti richiesti alle pubbliche amministrazioni, anche la revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015,n.124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche .

 

D.Lgs 14 marzo 2013 n. 33

D.Lgs 25 maggio 2016 n. 97